Programma

Sicurezza strutturale e sismica negli edifici civili e industriali

Torino è stata dichiarata zona sismica con la DGR n.11-13058 del 19 gennaio 2010; tutti gli edifici antecedenti tale data sono stati progettati soltanto ipotizzando i carichi verticali. Durante l’incontro si proporrà un’analisi storico-critica della normativa sismica e si metteranno in evidenza le possibili conseguenze sugli edifici, se questi fossero eccitati da un’azione sismica con carichi orizzontali. Sarà presentato e discusso il caso dei danneggiamenti durante il sisma del 20-29 maggio 2012 in Emilia Romagna nei capannoni industriali progettati in assenza di criteri antisismici, analizzando le tipologie strutturali di edifici prefabbricati, le principali carenze manifestate, i principi generali per la messa in sicurezza e i criteri di progettazione.

Intervengono:

Monica Dacomo, architetto libero professionista, RSPP e Auditor per i sistemi di gestione ISO 9001, ISO 14001 e ISO 45001
Giuseppe Andrea Ferro, professore ordinario, DISEG Politecnico di Torino
Piergiorgio Gatti, architetto libero professionista
Emanuele Pasquero, RSPP, Gruppo Bodino
Ascanio Scelsa, architetto libero professionista

Modera:

Corrado Godio, architetto

Info tecniche:

Codice: 30992
Durata: 2 ore
Riconoscimento:
2 CFP riconoscibili per architetti e ingegneri
1 CFP riconoscibile per geometri
2 ore di aggiornamento RSPP/ASPP
La partecipazione all’incontro e il riconoscimento dei CFP sono gratuiti.
Architetti, ingegneri, geometri e altri professionisti interessati a ottenere l’attestato valido ai fini dell’aggiornamento RSPP/ASPP possono richiederlo all’Ordine Architetti di Torino dal 27 maggio al 10 giugno 2019 con versamento dei diritti di segreteria corrispondenti a € 15 (iva esente) per ogni singola attestazione (seminario). La richiesta va inoltrata a partire dalle ore 11.00 del 27 maggio 2019 compilando l’apposito modulo a questo link.
È richiesta la partecipazione completa al seminario (100%). Non è previsto il rilascio di crediti per partecipazione incompleta e per uscite anticipate.